Vesuvio

Denominazione di origine controllata
Data: 13 gennaio 1993

 
I COMUNI INTERESSATI

Boscotrecase, Tre Case e San Sebastiano al Vesuvio; parte dei territori di Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno, Boscoreale, Torre Annunziata, Torre del Greco, Ercolano, Portici, Cercola, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e Somma Vesuviana

 
CARATTERISTICHE GENERALI

Bianco: coda di volpe, noto a livello locale come caprettone da sola o con verdesca non meno dell’80%, con una presenza di coda di volpe non inferiore al 35% del totale. È consentito l’uso di falanghina e greco per un massimo del 20%.

Rosso: piedirosso, a livello locale noto come palombina da solo o con sciascinoso non meno dell’80%, con una presenza di piedirosso, noto anche come olivella non inferiore al 50% del totale. È ammesso anche l’uso di aglianico fino al 20%

Resa max per ettaro: 100 quintali. La resa max delle uve in vino non deve superare il 70%

Titolo alcolometrico minimo: 10,5% per i banchi; 10% per i rossi e i rosati. I vini Vesuvio bianco, rosso e rosato con gradazione alcolica complessiva minima naturale di 11,5 gradi, se immessi al consumo con gradazione minima pari a 12 gradi, possono essere qualificati come Lacryma Christi. La resa massima dell’uva in questo caso non deve superare il 64% (gradazione minima naturale 12 gradi).

 
CARATTERISTICHE DEI VINI

Vesuvio bianco
Colore: da paglierino tenue al giallo paglierino
Odore: vinoso, gradevole
Sapore: secco, leggermente acidulo
Titolo alcolometrico minimo: 11%
Acidità totale minima: 4,5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Vesuvio rosso
Colore: dal rosso rubino al rosato più o meno intenso
Odore: gradevolmente vinoso
Sapore: secco, armonico
Titolo alcolometrico minimo: 10,5%
Acidità totale minima: 5 per mille
Estratto secco netto minimo: 18 per mille

Vesuvio rosato
Colore: rosato più o meno intenso
Odore: gradevolmente vinoso
Sapore: secco, armonico
Titolo alcolometrico: 10,5%
Acidità totale minima: 5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Lacryma Christi bianco
Colore: da paglierino tenue fino a giallo paglierino
Odore: vinoso e gradevole
Sapore: secco, leggermente acidulo
Titolo alcolometrico: 12%
Acidità totale minima: 4,5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Lacryma Christi rosato
Colore: rosato più o meno intenso
Odore: vinoso e gradevole
Sapore: secco, armonico
Titolo alcometrico: 12%
Acidità totale minima: 5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Lacryma Christi rosso
Colore: rosso rubino
Odore: vinoso e gradevole
Sapore: secco, armonico
Titolo alcometrico: 12%
Acidità totale minima: 5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Lacryma Christi liquoroso
Colore: da paglierino tenue fino a giallo paglierino
Odore: gradevole
Sapore: secco
Titolo alcometrico: 12%
Acidità totale minima: 4,5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille

Lacryma Christi spumante
Colore: da paglierino tenue fino a giallo paglierino
Odore: vinoso e gradevole
Sapore: secco, leggermente acidulo
Titolo alcometrico: 12%
Acidità totale minima: 4,5 per mille
Estratto secco netto minimo: 15 per mille